OMAN TERRA DI CONTRASTI

UN PO’ DI STORIA

Nei due secoli tra il 550 - 350 a.C. la parte settentrionale dell'Oman con Bahrain, Qatar, Emirati Arabi Uniti è controllata dall'impero achemenide, come parte della provincia di Maka. Quando Alessandro Magno conquistò la Persia menzionò una visita a "Serepsis", che corrisponde all'isola di Masirah, ma non sono state trovate evidenze a supporto di questa ipotesi. Nel III secolo a.C. i commercianti greci impararono ad usare i venti monsonici per navigare l'Oceano Indiano dall'Arabia e dall'Africa fino alle coste dell'India. Il testo anonimo del Periplo del Mar Eritreo descrive in dettaglio i porti, i venti per raggiungerli e i tempi di navigazione. L'apertura delle rotte marittime stimolò la diffusione dei porti lungo la costa e un contemporaneo declino delle rotte terrestri e delle città lungo di essi. Il primo a navigare tre volte in tutto il Mare Eritreo tra il 117 a.C. e il 109 a.C. fu il navigatore greco Eudosso di Cyzico.

 

Il controllo del commercio delle spezie era molto ambito da tutte le antiche potenze. Anche il nascente Impero Romano cercò di ottenere il controllo. Nel 26-24 a.C. un esercito guidato da Marco Helios Gallus, governatore dell'Egitto, cercò di invadere la parte meridionale dell'Arabia.  L'esercito di Gallo venne guidato da un ufficiale nabateo che li condusse lungo un percorso tortuoso e difficile. Dopo due anni di perdite ed epidemie, l'esercito di Gallo fu sconfitto dai Sabei e costretto alla ritirata. La posizione strategica dell'Oman fu cruciale sulla rotta commerciale dell'Oceano Indiano e nel corso dei secoli fu soggetta a numerose invasioni. Gli abitanti nativi trovarono sempre soluzioni alternative al controllo straniero e tornarono sulle rotte terrestri che potevano percorrere solo a piedi. Possiamo ancora vedere i monumenti di pietra che hanno lasciato per segnare il percorso delle carovane: i "triliti".

 

Nei millenni la terra dell'Oman ha subito molte sfide, ma è riuscita a crescere più forte e orgogliosa. Il 23 luglio 1970 il trentenne sultano Qaboos bin Said, prese il potere e iniziò la rinascita moderna del paese. Subito dopo la presa del potere, si concentrò sul miglioramento delle infrastrutture, sullo sviluppo delle strutture sanitarie e delle scuole.

Il sultano Qaboos iniziò un processo di "omanizzazione" nei primi anni '80, dando al paese l'obiettivo di sostituire rapidamente tutti gli specialisti stranieri con personale omanita. Ha incoraggiato il paese a differenziare l'uso delle risorse evitando di concentrarsi esclusivamente sul petrolio. Ha fondato numerose università di prestigio internazionale in tutto il paese. Un importante punto di riferimento nella democratizzazione del paese è venuto nel 2003, quando il diritto di voto è stato concesso a tutti i cittadini di età superiore ai 21 anni.

Nel 1994, l'Oman ha aperto il confine al turismo, che oggi è diventato una risorsa importante per il Paese e permette ad un numero crescente di turisti provenienti da tutto il mondo di venire a vedere con i propri occhi le testimonianze della storia di questa antica cultura.

La storia dell'umanità è strettamente legata agli eventi che hanno cambiato il clima del meraviglioso e strano pianeta su cui stiamo camminando. Alla fine dell'ultima era glaciale, i grandi depositi polari si sono sciolti, inondando la terra e iniziando una fase umida che ha reso la penisola arabica una regione fertile. Numerosi studi propongono una migrazione della popolazione umana dall'Africa all'Arabia durante il tardo Pleistocene, tra i 50 e i 100 mila anni fa.  Questi primi abitanti hanno lasciato manufatti in pietra intorno ai loro luoghi di caccia e rifugi sulle rive dei wadi nella regione del Nejd. Fino all'inizio dell'Olocene, la sussistenza era garantita a piccoli gruppi nomadi attraverso la caccia agli animali selvatici, la pesca e la raccolta di erbe, bacche e frutti selvatici. Possiamo ancora vedere attraverso i loro occhi ammirando i petroglifici che hanno lasciato sulle rocce dei loro sentieri. L'economia della produzione alimentare iniziò con il cosiddetto Neolitico (circa 8000-4000 a.C.) con l'addomesticamento delle capre selvatiche e i primi insediamenti agricoli. Alcune capanne sono ancora visibili sulla superficie dei luoghi più remoti non toccati dalla crescente urbanizzazione.

INFORMAZIONI UTILI

+968 9731 1458

+968 7932 5465 / 2258 0008

+39 3296 166 884

SEGUICI

CONTATTO DIRETTO

OMAN GSM

OMAN OFFICE

ITALY GSM

E MAIL

CARTA

INDIRIZZO

P.O. Box 99

Postal Code 200

Salalah

Sultanate of Oman

® Copyright by Dhofar International Tourism LLC • Terms & conditionsPrivacy Policy